lunedì 25 marzo 2013

Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*e che Allen ha osato dire)

Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere)

Fonte foto: www.filmsource.it
Se due come De Sica e Boldi con l'aiuto dei fratelli Vanzina avessero avuto a disposizione un titolo così, avremmo avuto l'ennesima commedia che non strappa una risata nemmeno sotto tortura, per fortuna invece ci ha pensato il grande Woody Allen a tirar fuori una commedia intelligente, ben scritta e soprattutto che fa ridere mentre riflettiamo sul soggetto del nostro divertimento.
La commedia è divisa in sette episodi:
Il primo, Gli afrodisiaci funzionano?, ha come protagonista un giullare che non fa ridere, che fa bere una pozione afrodisiaca alla regina, ma qualcosa va storto. Il film parte subito alla grande, con battute intelligenti e divertenti.
Il secondo, Cos'è la sodomia?, narra di un pastore armeno che fa visita a un dottore negli Stati Uniti perché ha un grosso problema: la pecora di cui si è innamorato da qualche giorno lo trascura, ma evito di fare spoiler.
Il terzo, Perché alcune donne faticano a raggiungere l'orgasmo?, ha come protagonista Faustino che in una stereotipata Italia degli anni '70 fa fatica a soddisfare sessualmente la sua ragazza, così chiede consigli ai suoi amici.
Il quarto, I travestiti sono omosessuali?, forse il più debole dei sette, narra della classica coppia borghese che va a conoscere i genitori del ragazzo della figlia, ma il padre della ragazza ha un vizietto che lo metterà nei guai.
Il quinto, Cosa sono le perversioni sessuali?, ha un'ottima indea di base, ma non è stata sviluppata a dovere, peccato, perché è la parodia del quiz televisivo What's My Line?
Il sesto, gli studi sul sesso sono affidabili?, è quello dai toni più cupi, in cui una giornalista e un futuro assistente fanno visita a uno scienziato che farà veder loro i suoi folli esperimenti sul sesso.
Il settimo e ultimo episodio, Cosa succede durante l'eiaculazione?, è il più divertente e geniale degli episodi in cui in un laboratorio che sarebbe il cervello umano, tutti gli organi cooperano tra loro per far andare a buon fine un appuntamento con una donna. 
Il settimo episodio, da solo, vale veramente la visione di questa brillante e ardita commedia che ci fa dimenticare To Rome With Love, l'ultima schifezza di Allen. 

Qui di seguito la scheda film (fonte Wikipedia):

Titolo originale: Everything You Always Wanted to Know About Sex* (*But Were Afraid to Ask)
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Anno: 1972
Durata: 88 min
Generecommedia
Regia: Woody Allen
Soggetto: David Reuben
Sceneggiatura: Woody Allen
Produttore: Charles H. Joffe
Casa di produzione: United Artists
Fotografia: David M. Walsh
Montaggio: Eric Albertson
Musiche: Mundell Lowe
Scenografia: Marvin March

Interpreti e personaggi:
Woody Allen: Giullare/Faustino/Victor Shakapopulis/Spermatozoo
John Carradine: Dr. Bernardo
Lou Jacobi: Sam
Louise Lasser: Gina
Gene Wilder: Dr. Doug Ross
Tony Randall: l'operatore nel cervello
Burt Reynolds: centralino nel cervello
Anthony Quayle: il re
Lynn Redgrave: la regina
Titos Vandis: Sig. Milos

Doppiatori italiani:
Oreste Lionello: Giullare/Faustino/Victor Shakapopulis/Spermatozoo
Renato Turi: Dr. Bernardo/Prete
Melina Martello: la regina
Roberto Bertea: Sam
Solvejg D'Assunta: Gina
Gianni Bonagura: Dr. Doug Ross
Massimo Foschi: l'operatore nel cervello
Giancarlo Maestri: centralino nel cervello
Vittorio Di Prima: il re
Luigi Casellato: Sig. Milos

Denny B.

6 commenti:

  1. Ciao, questo film lo devo ancora vedere e ce l'ho, mi sa che prima o poi lo pesco hehehe, se vuoi passare dalle mie parti ecco il mio blog
    http://lafabricadeisogni.blogspot.it ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò di sicuro un salto dalle tue parti:)

      Elimina
  2. Hai appena vinto un Liebster Award, dalle mie parti. =)

    RispondiElimina
  3. Ehmmm, ci sarebbe un Liebster anche a casa mia!!

    RispondiElimina