venerdì 13 settembre 2013

Comic Trash Movie

Comic Movie

Pollice in giù
Fonte foto: www.comingsoon.it


La più grande commedia di tutti i tempi. 
(Tagline)

Denny B. il più grande critico di tutti i tempi.
(Anonimo)

Al peggio non c'è mai limite. Film brutti ne ho visti a palate, anche film considerati da tutti belli ma che a me hanno tenuto in ostaggio le gonadi per tutta la loro durata, però ho visto anche altro di terrificante, ogni giorno, per esempio, guardandomi allo specchio ho un mezzo infarto, ma oggi, dopo anni di dubbi amletici, ho una certezza assoluta: non sarò mai brutto quanto Comic Movie.


"Davvero esiste gente che ha riso per sto film?"
Comic Movie è un aggregatore, un pentolone trash dove vengono gettati tutti gli attori riusciti a trovare, molto famosi e non, che accettano di partecipare per potersi pagare qualche sfizio e per poter sperimentare cosa voglia dire recitare in un film dei Vanzina. Abbiamo due esempi di film del genere usciti negli ultimi anni, Appuntamento con l'amore e Capodanno a New York entrambi di Garry Marshall, terribili sì, ma che confronto a a Comic Movie fanno la parte dei capolavori.
E' un film a episodi, il titolo originale è Movie 43, uno più trash dell'altro, uno più spinto dell'altro, i nostri cinepanettoni sono molto più pudici e innocenti, qui si parla di sesso, sesso, sesso, mestruazioni, botte, sangue, e schifo, schifo e schifo come solo le commedie americane degli ultimi anni sanno fare squallidamente.  


L'unico genio all'interno del film.
Abbiamo Hugh Jackman con... no, non voglio rovinarvi il colpo di scena trash, che cena con una Kate Winslet molto comica (d'altronde è una professionista); poi una coppia di innamorati dove lei (Anna Faris) ha un desiderio: farsi cagare addosso da lui (Chris Pratt); lo spot pubblicitario dell'Ibabe, un ipod dalle fattezze di donna, che ha una valvola nella vulva, causa di mozzamenti erettili (si dice?); e poi, tra gli altri, una coppia che porta all'estremo il gioco dell'Obbligo o Verità.   


"Mamma mia come sono caduto in basso."
E' sicuramente uno dei film più brutti della storia e se non lo si ha visto non si può provare quel senso di catarsi mentale, si sentono i propri neuroni morire tra atroci lamenti, non si sa dove andrà a sfracellarsi definitivamente questa macchina scassata e volgare, composta da episodi per nulla originali, tranne uno. Quello con Naomi Watts che interpreta una madre che assieme al marito hanno deciso di educare il proprio figlio, senza mandarlo a scuola, con atteggiamenti da bulli estremi. Ho anche apprezzato la convinzione estrema di Kieran Kyle Culkin  ed Emma Stone nell'episodio del supermercato.


"Non faremo più un film fino al 2060. Che dici: ci prendono in un
sexy shop?"
E poi un altro con la bellissima Chloë Grace Moretz, mi passerà sta cotta?, dove interpreta una ragazza che scopre di avere le mestruazioni per la prima volta e qui ho riso per disperazione perché non avevo la più pallida idea di dove si sarebbe spinto questo film, tutti i personaggi disperati perché lei è ufficialmente diventata donna, e quello che chiama l'ospedale urlando "Sanguina dalla vagina!", e l'altro che cerca i tampax, e poi la pubblicità con lo squalo, insomma ho riso disperatamente. 


"118?? Denny B. ha riso. E' molto grave, fate presto!"
Comic Movie è un film che esci per andare a vederlo (se sei così coraggioso nello spendere i soldi del biglietto), rientri a casa ed è come se non fossi mai uscito. Mi dispiace che attori del calibro di Kate Winslet o di Hugh Jackman abbiano accettato di recitare in un film del genere, perché è una brutta macchia sulla loro carriera. Così come Richard Gere e Uma Thurman, brutti e ridicoli. Per non parlare di Gerald Butler, esemplificabile in una tipica espressione piemontese: "Che stat". 



Qui di seguito la scheda film (fonte Wikipedia):  

Titolo originale: Movie 43
Lingua originale: inglese
Paese di produzione: Stati Uniti
Anno: 2013
Durata: 90 min
Generecommedia
Regia: Elizabeth Banks, Steven Brill, Steve Carr, Rusty Cundieff, James Duffy, Griffin Dunne, Peter Farrelly, Patrik Forsberg, James Gunn, Bob Odenkirk, Brett Ratner
Sceneggiatura: Steve Baker, Will Carlough, Patrik Forsberg, Matt Portenoy, Greg Pritikin, Rocky Russo, Jeremy Sosenko
Casa di produzione: GreeneStreet Films, Virgin Produced, Wessler Entertainment, Witness Protection Films
Fotografia: Frank G. DeMarco, Steve Gainer, William Rexer, Tim Suhrstedt
Montaggio: Debra Chiate, Jon Corn, Patrick J. Don Vito, James Duffy, Craig Herring, Jason Macdonald, Sam Seig, Cara Silverman, Sandy S. Solowitz, Håkan Wärn, Paul Zucker
Musiche: William Goodrum

Interpreti e personaggi:
Dennis Quaid: Charlie Wessler
Greg Kinnear: Griffin Schraeder
Halle Berry: Emily
Gerard Butler: Leprecauno 1 & 2
Anna Faris: Vanessa
Richard Gere: Boss
Hugh Jackman: Davis
Liev Schreiber: Robert
Emma Stone: Veronica
Uma Thurman: Lois Lane fasulla
Naomi Watts: Samantha
Kate Winslet: Beth
Elizabeth Banks: Amy
Kristen Bell: Supergirl fasulla
Jimmy Bennett: Nathan
Leslie Bibb: Wonder Woman fasulla
Kate Bosworth: Arlene
Bobby Cannavale: Superman fasullo
Kieran Culkin: Neil
Josh Duhamel: Anson
J. B. Smoove: Larry
Terrence Howard: allenatore Jackson
Johnny Knoxville: Pete
Martin Klebba: Killer Chaun
Justin Long: Robin fasullo
Christopher Mintz-Plasse: Mikey
Chloë Grace Moretz: Amanda
Chris Pratt: Jason
Jason Sudeikis: Batman fasullo
Seann William Scott: Brian
Patrick Warburton: papà
Tony Shalhoub: George
Stephen Merchant: Donald
Nicole Polizzi: Snooki
Jeremy Allen White: Kevin Miller
Jack McBrayer: Brian

Doppiatori italiani:
Luca Ward: Charlie Wessler
Roberto Chevalier: Griffin Schraeder
Eleonora De Angelis: Emily
Luigi Ferraro: Leprecauno 1 & 2
Ilaria Latini: Vanessa
Mario Cordova: Boss
Fabrizio Pucci: Davis
Saverio Indrio: Robert
Domitilla D'Amico: Veronica
Barbara De Bortoli: Samantha
Chiara Colizzi: Beth
Tiziana Avarista: Amy
Francesca Manicone: Supergirl fasulla
Luca Baldini: Nathan
Antonella Baldini: Wonder Woman fasulla
Davide Marzi: Superman fasullo
Stefano Crescentini: Neil
Andrea Mete: Anson
Pasquale Anselmo: Larry
Fabrizio Vidale: allenatore Jackson
Christian Iansante: Pete
Emiliano Coltorti: Robin fasullo
Gabriele Patriarca: Mikey
Sara Labidi: Amanda
Francesco Bulckaen: Jason
Massimo De Ambrosis: Batman fasullo
Massimiliano Alto: Brian
Oreste Baldini: Donald
Davide Perino: Kevin Miller
Nanni Baldini: Brian

Denny B.

5 commenti:

  1. Alla fine della visione avevo la stessa faccia di Silvio dei Soprano nell'header del tuo blog. Ho detto tutto XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah ;)
      Come si dice: un film del menga.

      Elimina
  2. Tutti che lo hanno recensito... solo io sono così furbo da non essere intenzionato a vederlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non l'hai ancora visto vuol dire che ti vuoi un bene dell'anima.

      Elimina