mercoledì 28 maggio 2014

Juno - 16 anni e incinta

Juno

★★★★
Fonte foto: www.cinemadelsilenzio.it
Juno (Ellen Page) è una sedicenne che rimane incita dopo la sua prima esperienza sessuale con il suo amico Paulie Bleeker (Michael Cera), che è da sempre innamorato di lei. Dopo una prima timorosa reazione decide di contattare una clinica dove si occupano di aborti, ma cambia subito idea nel constatare lo stato di degrado della struttura e del personale. Decide così di seguire il consiglio della sua amica Leah (Olivia Thirby): dare il bambino in adozione scegliendo i genitori negli annunci messi sul giornale accanto alla vendita di animali tropicali. E così che Juno, dopo averlo detto a suo padre e alla sua matrigna, che reagiscono con sano umorismo, conosce la coppia ideale: Vanessa (Jennifer Garner) e Mark Loring (Jason Bateman), belli, ricchi e amanti dei bambini.  



Credo di non esagerare quando affermo che Ellen Page sia la più grande attrice della sua generazione (chi è munito di Playstation 3 non può non giocare a Beyond: Two Souls in cui recita assieme a Willian Dafoe mediante la motion capture) e non si può non amarla in Juno, diretto da Jason Reitman, un film brillante, fresco, con personaggi piacevoli e coerenti dall'inizio alla fine. Juno parte come commedia disimpegnata con graziosi titoli di testa disegnati con una semplice canzone di sottofondo e diviene piano piano, e in maniera costante come un ruscello di montagna, di una piacevolezza che stimola l'intelligenza dello spettatore che finisce per amare i personaggi che costellano il film di Reitman.



Juno è un'adolescente dai modi risoluti e non sempre eleganti che risulta quasi un intellettuale quando seduta sulla poltrona, dove si è consumato il suo primo atto d'amore col suo compagno di scuola, tiene una pipa tra le labbra come un'osservatrice matura di una situazione che si ingrossa dentro di lei. Ellen Page è di una timidezza sensuale e ha un viso che riempie di qualsiasi emozione lei voglia. La novità che ho apprezzato maggiormente è questa: Juno resta incinta non dell'onnipresente figo del liceo, ma di Paulie Bleeker, un semplice e ingenuo ragazzo che è innamorato di lei da sempre e che chiama dolcemente "maghetta" presumo per l'incantesimo benigno che esercita su di lei inconsciamente, e che corre ogni mattina chilometri e chilometri con ridicoli pantaloni giallo oro perché fa parte della squadra di cross-country della scuola.



Jennifer Garner è Vanessa Loring, una donna che sente di essere nata per essere madre e nella scena in cui incontra Juno al centro commerciale brilla di sincera maternità. La donna è sposata con Mark, un quarantenne in crisi che tiene le sue cose in una stanza della casa, che sognava di suonare musica rock e compone ora jingle per spot televisivi, con cui si è comprato la cucina, ed è l'unico personaggio maschile indeciso che non sa dove posare definitivamente gli occhi, non sulla moglie, che guarda sempre di sfuggita, né in fondo sulla giovane Juno con la quale ha un rapporto di scambio-musica e niente più.



La sceneggiatura di Diablo Cody è brillante e in una delle scene più colme d'umorismo vediamo il padre di Juno e la sua matrigna che dopo essere venuti a conoscenza dello stato interessante di Juno e dell'identità del padre discutono su chi dei due abbia preso l'iniziativa; certi che sia stata lei, e non il ragazzo. Finale splendido con Juno e Paulie e con le due componenti essenziali che si ripetono in tutto il film: le deliziose canzoni di Kimya Dawson e la squadra di cross-country che passa davanti a loro senza mai fermarsi, senza mai vedere null'altro che l'orizzonte d'asfalto.



Qui di seguito la scheda film (fonte Wikipedia):

Titolo originale: Juno
Paese di produzione: USA
Anno: 2007
Durata: 92 min
Generecommedia, drammatico
Regia: Jason Reitman
Soggetto: Diablo Cody
Sceneggiatura: Diablo Cody
Casa di produzione: Fox Searchlight Pictures
Distribuzione (Italia): 20th Century Fox

Interpreti e personaggi:
Ellen Page: Juno MacGuff
Michael Cera: Paulie Bleeker
Jennifer Garner: Vanessa Loring
Jason Bateman: Mark Loring
Olivia Thirlby: Leah
J. K. Simmons: Mac MacGuff
Allison Janney: Bren
Rainn Wilson: Rollo
Lucas MacFadden: insegnante di chimica

Doppiatori italiani:
Alessia Amendola: Juno MacGuff
Davide Perino: Paulie Bleeker
Franca D'Amato: Vanessa Loring
Massimo De Ambrosis: Mark Loring
Domitilla D'Amico: Leah
Massimo Corvo: Mac MacGuff
Aurora Cancian: Bren
Simone Mori: Rollo

Denny B.

2 commenti:

  1. Mah... un film che mi è sembrato sempre una terribile furbata. Forse dovrei rivederlo, però...

    RispondiElimina
  2. Una furbata?!
    Rivedilo, va ;)

    RispondiElimina