mercoledì 19 marzo 2014

THIS IS MY BOOMSTICK AWARD 2014


Bando alla modestia e al finto menefreghismo: io amo in maniera viscerale i premi. L'anno scorso, dopo aver aver aperto da poco il blog, mi è stato assegnato il Boomstick Award tra urla di gioia e corse per casa. Quest'anno è di nuovo ora e ho scoperto in una piacevole domenica che la bravissima Valentina Orsini di Criticissimamente mi ha premiato con le seguenti parole: "Io che amo leggere e trovare tra le righe quel qualcosa "in più", non potrei non premiare il talento di Denny B."
Potete immaginare quanto sia stata meravigliosa la mia domenica. 
Prima di continuare devo e voglio citare l'ideatore di questo prestigiosissimo premio ovvero Mr. Hell del blog Book and Negative le cui parole prendo in prestito per spiegare il premio:

 Il Boomstick è un premio per soli vincenti, per di più orgogliosi di esserlo. Tutto qua.
Come si assegna il Boomstick? Non si assegna per meriti. I meriti non c’entrano, in queste storie. (cit.)
Si assegna per pretesti. O scuse, se preferite. In ciò essendo identico a tutti quei desolanti premi ufficiali che s’illudono di valere qualcosa.
Il Boomstick Award possiede, quindi, il valore che voi attribuite a esso. Nulla di più, nulla di meno.

Per conferirlo, è assolutamente necessario seguire queste semplici e inviolabili regole:

1: i premiati sono 7. Non uno di più, non uno di meno. Non sono previste menzioni d’onore
2: i post con cui viene presentato il premio non devono contenere giustificazioni di sorta da parte del premiante riservate agli esclusi a mo’ di consolazione
3: i premi vanno motivati. Non occorre una tesi di laurea. È sufficiente addurre un pretesto
4: è vietato riscrivere le regole. Dovete limitarvi a copiarle, così come Egli (e per Egli intendo Hell) le ha concepite.


Ecco i sette blog premiati:

Recensioni ribelli 

Perché Jean Jacques è Jean Jacques. Amico, collega, scrittore e chi ne ha più ne aggiunga con sommo gaudio. Non abbiamo nessun gusto in comune in fatto di attrici, ed è anche questo il bello. Le sue recensioni sono aperte puntualmente da aneddoti personali che non fanno altro che rendere più umano e "cazzone" un ragazzo che pur avendo molti gusti discutibili è onesto e intelligente.


Se dovessi dire il nome di una ragazza che ama il cinema, ama scriverne e che riesce nel difficile intento di comunicarlo ai lettori allora direi senza indugio Valentina Orsini. Oltre ad avere una delle voci più piacevoli da sentire in radio è dotata di capacità analitiche e sentimentali e, cosa più importante, non smette di credere nei propri sogni. E io le voglio bene.


L'ultimo cowboy sopravvissuto alle corse contro il tramonto. In più scrive di cinema e ha un figlio a cui trasmettere tutta la sua passione per la settima arte di cui discorre così bene. E poi la pazienza e soprattutto la voglia che ha di cercarsi le strofe delle canzoni che abbina ai film che recensisce la vogliamo lasciare senza premio?

Solaris

Mi piace leggere le recensioni di Kelvin. Né più né meno. Offre una piacevole boccata di professionalità senza mai essere pedante. Qualora andasse in porto il progetto che ho (che abbiamo) in mente io lo voglio in prima fila armato di tastiera.


LAMPUR è la piacevole blog-scoperta dell'anno. Divertente, spassoso, e con una buona favella che morde ma non avvelena, per nostra fortuna. 

Director's Cult

La Director è appassionata, ne sa una più del diavolo e nel suo blog ci sono così tante rubriche che a me servirebbe una segretaria per gestirle. E poi ora ha la sua sede a Londra, quindi è più vicina a farmi un favore: fare lo sgambetto alla Vecchia Suprema. 

NullaDiPreciso

Non lasciatevi ingannare dal titolo del blog. Margherita scrive precisamente di cinema e letteratura e lo fa con passione e soprattutto bene. Mi piacerebbe solo che scrivesse di più, ma capisco che non tutti fanno "un beneamato niente" come il sottoscritto e come dicono sempre gli altri; (però scrivere è il lavoro più duro del mondo, diceva il buon vecchio Snoopy).

Costoro possono a loro volta assegnare il premio ad altri 7 blogger, ma non arrogarsi la paternità del banner e del premio, quella è del papà sopra citato.
L’assegnazione del premio deve rispettare le 4 semplici regole sopra esposte. Qualora una di esse venisse disattesa, il Boomstick Award sarà annullato d’ufficio e, in sostituzione, verrà assegnato il:



Buon premio a tutti.

Denny B.

14 commenti:

  1. Sarò banale, sarò anche poco credibile. Ma non me ne frega nulla e mi prendo tutti i rischi...tu mi hai fatto commuovere!
    GRAZIE, davvero. E tutto l'affetto e la stima tornano da dove arrivano, sempre. Un abbraccio caro Denny! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non volevo farti commuovere, scusami ;(
      Le cose che ho scritto le penso davvero.

      Elimina
  2. E il Boomstick si estende a macchia d'olio u__u
    I nominati sono tutti tra i miei preferiti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene l'han dato pure a me, ne sono orgoglioso.
      Comunque sette sono troppo pochi.

      Elimina
  3. Muchas gracias, Denny!
    Brindo al premio più per le parole rispetto al mio ruolo paterno che per il Cinema! ;)

    RispondiElimina
  4. L'essere definito cazzone mi onora più di ogni altra cosa :)
    Grazie, ragazzo! Ti meriti tutti i premi che ti sono stati assegnati :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio :)
      Anche per il ragazzo (in realtà mi sento più anni di Dracula).

      Elimina
  5. Uella. domani celebrazione alla grande! Grazie per il premio, onoratissima!!! L'ho bramato così tanto tipo Leo che sogna l'Oscar. XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Director era il DiCaprio dei Boomstick Award ;)
      Di niente, comunque.

      Elimina
  6. ma grazieeee, sei stato gentilissimo Denny! Mi fa tantissimo piacere sapere che apprezzi il mio blog e che vorresti scrivessi di più (lo vorrei anch'io, ma a fine giornata spesso non ho le forze. Per adesso non riesco ad aggiornare più di una volta a settimana, ma posso migliorare!). Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, te lo meriti :)
      Spero davvero che tu riesca ad aggiornarlo di più, perché mi piace davvero come scrivi. (Detto da me che sono un criticone è un autentico complimento, credimi).

      Elimina
  7. Grazie per il premio e per le belle parole! Riguardo il progetto che ti (ci) sta a cuore, ti ho risposto sull'altro blog... sarei felicissimo di partecipare, malgrado il mio scarso tempo libero e la mie ancora più scarse competenze tecniche. Però se c'è da scrivere recensioni e commenti accetto ad ochhi chiusi. Grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. ovviamente ti ho 'citato' sul mio blog... :)

      Elimina
  8. E' un onore che inorgoglisce e ti ringrazio di cuore.. a volte vorrei avvelenare in effetti.. eh eh.. il bloggaggio di questo quasi mio primo anno è un'esperienza bellissima ed arricchente, non si finisce mai di conoscere belle penne (ops! tasti)... continuo a stupirmi giorno dopo giorno e questo è fondamentale... ;)

    RispondiElimina